BuildingSMART International Awards 2018. Premiato progetto italiano

BuildingSMART International Awards 2018. Premiato progetto italiano sulla manutenzione in BIM

BuildingSMART International Awards 2018

Il buildingSMART International Awards 2018, è un premio che viene assegnato annualmente a progettisti ed aziende che hanno realizzato le loro opere mediante l’applicazione di buildingSMART. L’organizzazione mondiale buildingSMART, nasce con l’obiettivo di dimostrare i vantaggi dell’interoperabilità e guidare lo sviluppo dell’uso di standard e strumenti BIM.

La storia ha inizio con la Private Alliance, fondata nel 1995, costituita da dodici società appartenenti al comparto costruzioni, ed interessate alla progettazione, ingegnerizzazione, costruzione di edifici e sviluppo software. L’unione delle dodici, fu redditizia e servì a dimostrare come l’interoperabilità tra le stesse avesse un grande potenziale commerciale. Fu così valutata, la necessità di estendere a livello mondiale, l’invito all’interoperabilità delle parti interessate.

Alla Private Allinace, seguì l’International Alliance for Interoperability (IAI) che cambiò nome con l’attuale buildingSMART. Il principio di base resta immutato, ovvero garantire uno standard aperto, internazionale, non proprietario che consenta lo scambio di informazioni tra i software, ma negli anni si è allargata la visione in termini di qualità e coinvolgimento attraverso l’OpenBIM, nell’intero ambiente costruito.

OpenBIM, riguarda l’opportunità di costruire le tecnologie BIM attorno a linguaggi e sintassi di tipo open, il che significa, in estrema sintesi, liberi e indipendenti da quelli editi dalle software house che producono le applicazioni. Tale approccio, consente a qualsiasi utilizzatore di avvalersi, per i propri progetti BIM-oriented, di software che considera essere i più adatti per capacità e costo, con la condizione che implementino comandi di tipo import/export.

Gli standard sviluppati da BuildingSMART sono: IFC – Industry Foundation Classes per lo scambio di informazioni, IFD – International Framework for Dictionaries dizionario per la definizione dei termini, IDM – Information Delivery Manual, per la definizione dei processi.

Quali sono i progetti vincitori dei buildingSMART International Awards 2018?

L’organizzazione buildingSMART bandisce, dal 2014, ogni anno il concorso buildingSMART International Awards 2018. Quest’anno la cerimonia di assegnazione premi, si è tenuta a Tokyo, ed i progetti vincitori sono stati designati tra gli 80, provenienti da tutto il mondo. Le votazioni sono state effettuate dai 37 giurati indipendenti, provenienti da diversi paesi e la scelta è ricaduta sulle società che hanno adottato interessanti soluzioni OpenBIM nell’affrontare le sfide di interoperabilità nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione nelle opere realizzate.

Le categorie di premiazione sono state quattro: Design, Construction, Operations and Maintenance, Student Research. È stato premiato un progetto per ciascuna delle quattro categorie e sono stati assegnati altri sei premi nell’ulteriore categoria: Special Distinction, dedicata all’innovazione nelle soluzioni buildingSMART.

I progetti vincenti per le quattro categorie, sono:

Design: Aas – Jakobsen AS – Avinor Oslo Airport – Terminal 2 Project (Foto 1)

Construction: Bouwcombinatie Pontsteiger – Pontsteiger Project (Foto 2)

Operations and Maintenance: Minnucci Associati srl – The Naples Central Station Project 

Student Research: Universidade de São Paulo – The Automation of Reinforcing Bars for Concrete Structures Project

Le aziende premiate per la sezione, Special Distinction, sono:

China Railway Design CorporationThe Mudanjiang-Jiamusi Passenger Dedicated Railway Project

Losinger MarazziThe Quai Vernets Project

Losinger MarazziThe VORTEX Chavannes-près-Renens Project (Foto 3)

InterlinkThe Asset Information Management Using Linked Data for the Lifecycle of Roads Project

Strathclyde UniversityThe VR/AR-BIM Audio Query System Project

Guru Nanak Dev Engineering CollegeThe Computer Aided Code Compliance of Reinforced Concrete Project

buildingSMART International Awards 2018

Foto 1_Avinor Oslo Airport – Terminal 2 Project © https://www.aas-jakobsen.com/

buildingSMART International Awards 2018

Foto 2_Pontsteiger Project © http://pontsteiger.nl/ontwerp/

buildingSMART International Awards 2018

Foto 3_ The VORTEX Chavannes-près-Renens Project ©https://www.losinger-marazzi.ch/fr/

Un progetto italiano che rappresenta un esempio di gestione e manutenzione con il BIM

Un ottimo esempio di gestione e manutenzione è quello presentato in occasione del buildingSMART dalla Minnucci Associati che ha ricevuto il riconoscimento nella sezione “Operation & Maintenance using Open Technology”. Ad essere premiato è stato il TWIN Model della Stazione di Napoli Centrale (Foto 4), uno dei progetti pilota più importanti nel panorama italiano. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato (RFI e Grandi Stazioni Rail).

BUILDINGSMART INTERNATIONAL AWARDS 2018

Foto 4_Premio vincitore “Operations and Maintenance”: The Naples Central Station Project  ©http://www.associatiminnucci.com/

L’obiettivo del progetto è stato quello di creare il modello dell’asset esistente e futuro, garantendone l’aggiornamento costante con il supporto ed il miglioramento dei processi di gestione e manutenzione.

Dopo aver eseguito il rilievo laser scanner dell’intera area di circa 40 ettari, è stato ricostruito il Modello BIM della stazione, organizzando i dati all’interno di un CDE (Common Data Environment). È stata poi creata una libreria dei dati di riferimento (LDR) ricostruendo 12.500 equipment presenti in stazione. Per ogni oggetto rimodellato è stata ridefinita la geometria parametrica, completa di tutte le informazioni utili al management e al maintenance dell’asset, migliorandone, in ottica BIM, tutti i processi di manutenzione, gestione ed aggiornamento.

L’ing. Ernesto Minnucci, Amministratore e Direttore Tecnico della società vincitrice, a seguito della premiazione ha dichiarato: “La gestione del patrimonio edilizio è il capitolo più complesso ed importante che il BIM deve contribuire a supportare. È pertanto un grande onore per la Minnucci Associati essere la prima società italiana ad aver vinto questo premio e riteniamo che lo sia per l’Italia tutta. Ringraziamo tantissimo tutti coloro che hanno contribuito al successo del progetto…”.

Il modello realizzato, rappresenta un vero e proprio prototipo virtuale della stazione Centrale di Napoli, una riproduzione fedele, che permette di studiare gli interventi di manutenzione e valutare preventivamente problematiche in modo da evitare al momento dell’esecuzione delle operazioni, le varianti in corso d’opera che possono allungare i tempi ed incrementare i costi.

Minnucci ha inoltre, precisato:” oggi siamo in grado di progettare e costruire l’edificio virtuale secondo le ultimissime tecnologie OPEN BIM, seguendone la gestione e la manutenzione per l’intero ciclo vita. È un successo ancor maggiore per l’Italia tutta che possiede un inestimabile patrimonio che deve essere mantenuto e conservato spesso con grande difficoltà come accade per le stazioni ferroviarie che possono essere definite dei veri e propri monumenti in continuo esercizio”.

Il progetto rappresenta uno spunto interessante, su come attuare processi gestionali per le opere, in modalità OpenBIM. L’applicazione del BIM non soltanto ai nuovi progetti, ma anche alla manutenzione dell’esistente, rappresenta un efficace modo per intervenire, attraverso un modello as-built, in maniera più efficiente e mirata, consentendo risparmi di tempo ed economici e garantendo una manutenzione costante, continua e programmata.

Potrebbe interessarti Manutenzione delle infrastrutture stradali, necessaria e urgente

Ti consigliamo:

Il Building Information Modeling - BIM

Il Building Information Modeling - BIM


Mario Caputi - Paolo Odorizzi - Massimo Stefani , 2015, Maggioli Editore

“La società contemporanea sta vivendo una profonda trasformazione dovuta alla diffusione delle Tecnologie dell’Informazione (IT) che stanno modificando radicalmente il modo di vivere, di lavorare, di produrre documenti e di scambiare informazioni. Anche l’industria dell’ambiente...


39,00 € 33,15 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *