Autonomia dei Sistemi: 3mila euro di premio da Leonardo Finmeccanica per tesi di laurea

In palio un premio di laurea per la tesi più meritevole nel campo dell’Autonomia dei Sistemi

Giovani ingegneri meccanici, informatici ed elettronici (ma non solo), con laurea magistrale e tesi nel campo dell’Autonomia dei Sistemi, possono partecipare al bando per concorrere al premio di 3.000 euro promosso da Leonardo Finmeccanica, primo gruppo industriale italiano nel settore dell’alta tecnologia e uno dei principali player a livello mondiale dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, nell’ambito dell’iniziativa Premi di Laurea del Comitato Leonardo.

La selezione del vincitore sarà effettuata da un’apposita commissione interna all’azienda tra le tesi di laurea che si siano distinte  per l’originalità delle soluzioni e la loro adattabilità ai settori di riferimento di Leonardo Finmeccanica, anche in riferimento a potenziali benefici a livello industriale. La premiazione avrà luogo presso il Palazzo del Quirinale nel corso della cerimonia di conferimento dei Premi Leonardo, alla presenza del Presidente della Repubblica.

“La capacità di individuare e valorizzare giovani talenti rappresenta un asset importante sul quale impostare la strategia di crescita di una grande azienda”, sottolinea Mauro Moretti, amministratore delegato e direttore generale di Leonardo Finmeccanica. “Le giovani generazioni sono strutturalmente più aperte ad intraprendere percorsi innovativi ed è essenzialmente loro la capacità di immaginare e prefigurare il futuro. In un’azienda che opera nel settore dell’alta tecnologia, come Leonardo-Finmeccanica, tale capacità rappresenta un elemento imprescindibile per continuare  a competere sugli scenari internazionali di riferimento”.

“Negli ultimi anni in Italia abbiamo assistito ad una vera diaspora di cervelli, giovani brillanti e competitivi che hanno abbandonato il nostro Paese per cercare fortuna altrove. Si tratta di un capitale umano e sociale che oggi più che mai va invece tutelato e valorizzato” ha commentato Luisa Todini, che presiede il Comitato Leonardo, nato nel 1993 su iniziativa di Gianni Agnelli, Sergio Pininfarina, Confindustria, ICE e di un gruppo di imprenditori con l’obiettivo di promuovere l’Italia come Sistema Paese attraverso iniziative volte a mettere in luce le capacità imprenditoriali, creative, innovative che si riflettono nei prodotti e nello stile di vita del Paese.

“Il Comitato Leonardo”, continua Todini, “si impegna a coltivare il talento delle nuove generazioni, futuro motore della nostra economia, sostenendo le tesi più meritevoli. Dal 1997, con la collaborazione delle nostre aziende associate, abbiamo potuto supportare centinaia di neolaureati di tutta Italia”.

Come partecipare

Al bando per il Premio Leonardo-Finmeccanica sono ammesse le tesi di laurea specialistica in Ingegneria (in particolare con indirizzo Meccanico, Elettronico, Informatico), Fisica, Matematica e Informatica, supportate da sperimentazioni pratiche.

Per partecipare occorre inviare il modulo di partecipazione al concorso, la tesi di laurea in formato elettronico, una breve sintesi della stessa, insieme ad una lettera di accompagnamento a firma del relatore e al CV completo del candidato, alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 0659927990 – segreteria@comitatoleonardo.it) entro e non oltre il 4 novembre 2016.

Il bando integrale e le specifiche modalità di partecipazione sono disponibili sul sito del Comitato Leonardo.

Per seguire e commentare l’iniziativa sui social media è possibile utilizzare l’hashtag #Leonardo4Talent


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico