Assicurazione RC professionale, ecco il vademecum per gli Ingegneri

L’obbligo introdotto dal decreto legge 138/2011 di contrarre un’adeguata polizza di responsabilità civile per i professionisti (obbligo differito al 15 agosto 2013 dall’art. 5, comma 3 del DPR 7 agosto 2012, n. 137), contiene in sé diverse criticità.

 

Dall’analisi del mercato dei contratti assicurativi condotta dal Centro Studi degli Ingegneri dopo l’entrata in vigore del provvedimento legislativo, è emersa la necessità di approfondimento di alcuni aspetti delle polizze in commercio non sempre sufficientemente note ai professionisti interessati.

 

Analogamente si è ravvisata l’opportunità di fornire agli operatori del mercato assicurativo una serie di informazioni sulle attività e sulle responsabilità degli ingegneri, nelle molteplici forme in cui viene svolta la loro professione, che possano essere utilizzate per individuare, ed eventualmente concepire, prodotti sempre più idonei a soddisfare le diverse esigenze.

 

Con queste premesse, Luigi Ronsivalle, presidente del Centro Studi del CNI, recentemente intervistato dalla nostra Redazione, presenta l’analisi più recente condotta dagli Ingegneri e liberamente scaricabile dal web: L’assicurazione professionale dell’Ingegnere.

 

Presentiamo ai nostri lettori il documento che è stato realizzato con la collaborazione tra il Centro Studi del CNI e gli esperti della Crawford & Company Italia S.r.l., una fra le più accreditate società di consulenza nella gestione dei sinistri operanti nel nostro Paese.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico