Ingegneri.cc - Ordinanza Presidente del Consiglio dei Ministri 12/11/2009 n. 3820 - Articolo 1

Articolo normativa

Ordinanza Presidente del Consiglio dei Ministri 12/11/2009 n. 3820

Ulteriori interventi urgenti diretti a fronteggiare gli eventi sismici verificatisi nella regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009 e altre disposizioni di protezione civile. (Ordinanza n. 3820)

Articolo 1

1. In vista della riapertura dell’anno accademico dell’Università degli studi dell’Aquila, il presidente della regione Abruzzo, commissario delegato ai sensi dell’art. 4, comma 2 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, provvede ad assicurare i servizi di mobilità anche agli studenti iscritti per l’anno accademico 2009-2010 che non risiedono nei comuni di cui all’art. 1, comma 2, del citato decreto-legge n. 39/2009, attraverso apposite corse dedicate, le cui località di partenza saranno individuate sulla base delle necessità rappresentate dalla stessa Università degli studi dell’Aquila.
2. L’Università degli studi dell’Aquila provvede all’istruttoria del rilascio delle tessere in favore degli studenti di cui al comma 1, alla gestione del servizio di prenotazione delle corse ed alla comunicazione tempestiva dei relativi dati al commissario delegato di cui al comma 1.
3. I servizi di trasporto di cui al comma 1 sono affidati dal commissario delegato di cui al medesimo comma mediante contratto di noleggio di autobus con conducente ad imprese autorizzate in base alla legge n. 218/2003, al costo sociale di euro 1,10 a chilometro.
4. Nelle more della attivazione dei contratti di cui al comma 3, e’ riconosciuto agli studenti di cui al comma 1 il rimborso delle spese sostenute per i trasferimenti dal luogo di residenza o dimora e la sede della facoltà, secondo modalità e criteri stabiliti da successivo regolamento attuativo predisposto dall’Università degli studi dell’Aquila d’intesa con il commissario delegato di cui al comma 1.
5. Agli oneri necessari all’attuazione del presente articolo, valutati in euro 5 milioni, si provvede a valere sulle risorse che saranno assegnate al commissario delegato cui al comma 1, a fronte dell’autorizzazione di spesa di cui all’art. 14, comma 1, del citato decreto-legge n. 39/2009.

Altri Articoli del provvedimento

Articolo 1 -
Articolo 2 -
Articolo 3 -
Articolo 4 -
Articolo 5 -
Articolo 6 -
Articolo 7 -
Articolo 8 -
Articolo 9 -
Articolo 10 -
Articolo 11 -
Articolo 12 -
Articolo 13 -
Articolo 14 -
Articolo 15 -
Articolo 16 -
Articolo 17 -