APE, tutto quello che c’è da sapere sull’Attestato di Prestazione Energetica

Il nuovo APE, l’Attestato di Prestazione Energetica che ha sostituito l’ACE, sta creando non pochi problemi ai tecnici certificatori, poiché il cambiamento non ha riguardato semplicemente la denominazione del documento.

 

Sulla certificazione energetica degli edifici le ultime modifiche sono state apportate con il decreto legge n. 63, del 4 giugno 2013, convertito in legge lo scorso agosto (legge 90/2013). E finalmente arriva un manuale che ordina in maniera chiara e sistematica la caotica disciplina normativa in materia: uno strumento essenziale per tutti i tecnici certificatori energetici.

 

Stiamo parlando di APE: Guida all’Attestato di Prestazione Energetica, il nuovissimo manuale edito per i tipi Maggioli e scritto dall’ing. Giovanna de Simone, ingegnere meccanico, dottore di ricerca in Ingegneria dell’energia-ambiente, opera nel settore dell’efficientamento energetico e delle energie rinnovabili in collaborazione con Intellienergia spin-off dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

 

Il testo risponde alle domande più pratiche e diffuse (e molte altre ancora):

1. Quali sono gli obblighi del soggetto certificatore?

2. Quali sono le qualifiche e le competenze richieste?

3. Quando è obbligatorio redigere l’attestato di prestazione energetica e a chi inviare la documentazione redatta?

 

Integrata da efficaci tabelle riepilogative di scadenze e adempimenti, da uno schema-tipo di relazione tecnica, da un esempio di calcolo EPi limite, questa Guida coordina e illustra in un organico quadro d’insieme le prescrizioni e gli obblighi riguardanti la certificazione energetica degli edifici.

 

Il manuale APE: Guida all’Attestato di Prestazione Energetica di Giovanna de Simone è disponibile per i lettori di Ingegneri.cc al prezzo speciale di 20 euro.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico