BIM

Via all’accordo ANTEL e ASSOBIM. Obiettivo: promuovere il BIM per innovare

Via all’accordo ANTEL e ASSOBIM. Obiettivo: promuovere il BIM per innovare

ANTEL è un associazione che promuove la tutela e la formazione dei professionisti tecnici degli Enti Locali che si pone come obiettivo il raggiungimento, il mantenimento e il riconoscimento della loro professionalità.

ASSOBIM è un Associazione nata con lo scopo di sostenere, promuovere e incrementare la diffusione del Building Information Modeling, meglio noto come BIM (definito come una metodologia che virtualizza la progettazione, la costruzione e la gestione attraverso modelli e consente di raggruppare tutte le informazioni), contribuendo alla creazione di un sistema con linguaggi e processi comuni.

Le due Associazioni, che rappresentano un riferimento per le categorie professionali che operano in ambito pubblico e nel mondo delle costruzioni, stringono un accordo per raggiungere obiettivi comuni che si ritrovano nella promozione del BIM con il fine di innovare.

Vediamo quale è lo scopo dell’accordo, sottoscritto dal Segretario Generale di ANTEL, Massimo Druetto e dal Presidente di ASSOBIM, Adriano Castagnone.

Leggi anche: Flusso informativo BIM: cosa prevede la UNI 11337-6 per i bandi pubblici?

Il ruolo di ANTEL

ANTEL – Associazione Nazionale Enti Tecnici Locali stabilisce e mantiene relazioni di collaborazione e solidarietà con tutti gli stakeholder che gravitano attorno alle tematiche tecniche relative all’edilizia pubblica e private, all’urbanistica, all’ambiente e alla conservazione del patrimonio pubblico e privato con il fine di favorire lo scambio di esperienze e di idee tra realtà tipologiche e territoriali diverse.

ANTEL rappresenta in Italia l’IFME federazione internazionale di ingegneria municipale che promuove iniziative, dibattiti che favoriscano la diffusione delle buone pratiche in ambito tecnico.

L’associazione ha tra gli scopi statutari la valorizzazione della figura giuridico – professionale del tecnico degli Enti locali, con particolare riguardo alle Associazioni che si prefiggono scopi analoghi. Inoltre, ANTEL può associarsi ad altre associazioni ed associare altre organizzazioni e gruppi aventi finalità analoghe.

Non perderti: Collegio Consultivo tecnico DL Semplificazioni. A farne parte ingegneri, architetti, esperti BIM

Il ruolo di ASSOBIM

ASSOBIM è dedicata esclusivamente al BIM, qualificata dai requisiti professionali e dall’esperienza consolidata dei Soci riunisce le realtà operanti nella filiera dell’industria delle costruzioni settore (committenti
pubblici e privati, software e servizi, progettisti e società d’ingegneria, costruttori, produttori di materiali e componenti, manutentori, professionisti, ricercatori e docenti universitari) con la finalità di essere
l’associazione di riferimento nel dialogo tra gli attori della filiera e verso le istituzioni.

Gli obiettivi di ASSOBIM sono:

  • promuovere la digitalizzazione e il BIM nel settore delle costruzioni;
  • rappresentare le istanze della filiera BIM presso Enti e Istituzioni;
  • sostenere l’approccio OPEN BIM e la collaborazione di progetto;
  • promuovere la cultura, la ricerca e la formazione in ambito BIM;
  • promuovere l’informazione BIM attraverso pubblicazioni, ricerche disciplinari. analisi di mercato, seminari, corsi di aggiornamento ed eventi.

ASSOBIM può partecipare quale socio ad altri Enti ed associazioni aventi scopi analoghi in Italia o all’estero e può associare personalità italiane o straniere, nonché i rappresentanti di Ministeri o di altre Istituzioni Nazionali o Internazionali, di riconosciuta ed elevata reputazione che contribuiscono al progresso e all’affermazione della digitalizzazione nel settore delle costruzioni.

Lo scopo dell’accordo

L’accordo ANTEL e ASSOBIM avrà la durata di un anno e la convenzione verrà rinnovata tacitamente salvo disdetta, integrazione e/o modifica.

La stretta di mano tra le due associazioni nasce con lo scopo di:

  • promuovere azioni di studio sui problemi tecnici ed organizzativi dei tecnici delle Amministrazioni Pubbliche e degli Associati, volte anche ad ottenere la rappresentanza nelle commissioni di studio di disposizioni, ordinamenti, leggi e regolamenti che interessino il BIM nell’ambito pubblico;
  • stabilire e mantenere relazioni di collaborazione con le Associazioni Nazionali di categoria ed Internazionali che si propongono la valorizzazione della professionalità del Tecnico e le competenze sul
    BIM;
  • realizzare progetti negli ambiti, professionale, culturale e sociale con particolare attenzione all’informazione sulle tematiche inerenti il BIM;
  • organizzare forum, convegni ed eventi inerenti il mondo del BIM;
  • organizzare corsi di formazione e aggiornamento professionale sul BIM;
  • redigere e pubblicare libri e/o riviste e/o bollettini riguardanti le suddette tematiche;
  • attivare rapporti e sottoscrivere convenzioni con Enti Pubblici e collaborare per lo svolgimento di manifestazioni e iniziative su temi di comune interesse.

I contenuti a cura della redazione di www.ingegneri.cc sono elaborati e visionati da Simona Conte, Giulia Gnola, Daniel Scardina, Gloria Alberti. Gli approfondimenti tecnici si rivolgono ad un pubblico di professionisti che intende restare aggiornato sulle novità di settore.

Potrebbero interessarti anche