Acciaio zincato e una pelle di legno per il Padiglione Zero di EXPO 2015

Acciaio zincato e una pelle di legno per il Padiglione Zero di EXPO 2015

È forse una delle strutture più imponenti e affascinanti dell’intero EXPO 2015. Sicuramente la prima che le migliaia di visitatori dell’esposizione universale di Milano si trovano ad ammirare non appena varcati i cancelli di ingresso. Stiamo parlando del Padiglione Zero, nuova tappa del nostro viaggio tra gli edifici che hanno impiegato l’acciaio per la loro realizzazione e che facciamo in compagnia di Fondazione Promozione Acciaio, fornitrice delle immagini e delle descrizioni dettagliate del progetto.

Come detto, il Padiglione Zero è il primo edificio dell’area espositiva che si incontra provenendo dagli ingressi ovest e, per questo motivo, riveste un forte ruolo di rappresentanza.

Con un’impronta a terra di 7.500 mq, si sviluppa su pianta rettangolare di 124 x 60 m e raggiunge un’altezza massima di 26 m. Il complesso ospiterà dieci aree concettuali che introdurranno il visitatore al tema cardine di EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”.

Dal punto di vista compositivo è caratterizzato dalla ripetizione e intersezione di otto coni aventi un diametro di base di 85 e 45 m e un’altezza di 26 e 22 m. Tali elementi sono organizzati attorno a un patio scoperto e il muro perimetrale seziona le geometrie evidenziandone i rilievi. Le coperture ondulate, simili ad una successione di paesaggi collinari, sono rivestite in tavolati di abete, poggianti sulle strutture portanti in acciaio e disposti orizzontalmente come a riprendere le curve di livello.

Acciaio zincato e una pelle di legno per il Padiglione Zero di EXPO 2015

Ciascuna collina è sorretta da travi reticolari in acciaio zincato disposte a raggiera, costituite da profili laminati di dimensioni variabili in funzione della luce e dei carichi. Sono inoltre metalliche e anch’esse zincate a caldo, in profili tubolari circolari, le colonne che sostengono le travature reticolari di copertura. Trattandosi di una struttura temporanea destinata ad essere smantellata, la scelta dell’acciaio, materiale riciclabile per eccellenza, è lungimirante anche nell’ottica di riduzione dell’impatto ambientale e del riutilizzo post evento.

Padiglione Zero

Committente: EXPO 2015 spa

Curatore: Prof. Davide Rampello

Progettazione preliminare

Coordinamento progettuale: Fiera Milano spa
Progetto architettonico: Michele De Lucchi
Progetto strutturale ed impiantistico: Milan Ingegneria srl

Progettazione definitiva ed esecutiva: ITECO Italian Engineering Company srl

Impresa: P&I Project Integrator

Costruttore metallico: C.M.S. srl

Immagini: courtesy Michele De Lucchi’s archive (disegni), EXPO 2015 – Daniele Mascolo (fotografie)

Prodotti in acciaio

Trattamenti di protezione – Strutture principali e secondarie in acciaio zincato a caldo

Profili cavi strutturali – Colonne in profili cavi circolari

Travi e laminati mercantili – Travi reticolari in profili laminati a sezione variabile

Il materiale inserito è stato fornito da Fondazione Promozione Acciaio per gli usi esclusivi ed autorizzati dai diversi padiglioni


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico