A tutti gli Ingegneri: una nuova App del CNI per trovare lavoro

Si chiama Working ed è l’applicazione allo studio del CNI che faciliterà la ricerca di un nuovo lavoro per gli ingegneri, compensando i requisiti mancanti per accedere ai bandi, creando gruppi temporanei di professionisti o trovando una scrivania in coworking.

Come funziona la App Working?

Di fatto, per prima cosa (la più semplice), fa incrociare domanda e offerta di lavoro. Ma non solo: grazie all’utilizzo di uno speciale algoritmo (il “segreto” custodito dal CNI) consente ai professionisti di interagire per trovare colleghi con i requisiti necessari a partecipare ai bandi di progettazione. Gli ingegneri potranno inserire le proprie competenze in un archivio pubblico. Le aziende potranno inserire le loro richieste. In questo modo avverrà il contatto tra professionisti e mercato del lavoro. La novità è già in pista perché i 106 ordini italiani hanno già un responsabile che ha il compito di inserire nella piattaforma le richieste di lavoro.

Dunque, si può cercare e offrire lavoro.

La funzionalità più innovativa è però legata ai bandi di progettazione. Spesso un professionista non ha tutti i requisiti per parteciparvi. Moving raggruppa temporaneamente i professionisti e le loro competenze diverse. Cioè: il progettista riceve un avviso che gli notifica la pubblicazione di un bando che gli interessa e lo informa che gli mancano alcuni requisiti per poter partecipare. Senza neanche lasciargli il tempo di dolersene, gli viene recapitata una lista di ingegneri che hanno proprio quei requisiti.

Molto interessante anche la funzione dedicata al coworking, la modalità di lavoro che permette di condividere gli spazi di lavoro. In Italia siamo un po’ indietro, ma ci sono postazioni condivise organizzate dagli Ordini e a disposizione degli iscritti: a Messina, Verona, Cagliari e Torino, per esempio. Moving consentirà di gestirle, verificando in la disponibilità di una postazione in tempo reale.

Working sarà utilizzabile sia da mobile sia da fisso: un software per computer e di una App per smartphone.

Gianni Massa, vicepresidente CNI ha dichiarato che “lo sviluppo di Working ha avuto un rallentamento nei mesi scorsi, adesso stiamo ripartendo e saremo pronti a breve”. La pausa tecnica è stata necessaria per migliorare il prodotto e studiare come far interagire il software con l’Albo unico dei professionisti e con il sistema di certificazione delle competenze (Certing).

Ma adesso ci siamo: “A metà novembre abbiamo fissato una prima dead line per la chiusura della fase sperimentale. Per dicembre abbiamo intenzione di presentare la novità” ha detto Massa.

Dunque, Working sarà lanciata alla fine del 2015. Tra pochissimo. Buone opportunità per trovare lavoro, collegando tecnologia, lavoro pubblico e coworking. Interessante no? Sembra quasi di non essere in Italia.


4 commenti su “A tutti gli Ingegneri: una nuova App del CNI per trovare lavoro

  1. Volevo segnalarvi che il nome attribuito ai servizi raggruppati sotto l’app del CNI, da voi definito “MOVING” si chiama in realtà “WORKING”.
    Vi chiedo cortesemente di effettuare la relativa modifica sull’articolo.
    Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico