50 ingegneri e architetti Veneto. La regione è a caccia di tecnici

50 ingegneri e architetti Veneto 2019. La regione è a caccia di tecnici

50 ingegneri e architetti veneto

La ricerca dei 50 ingegneri e architetti Veneto è partita. La Regione Veneto ha indetto un concorso, per soli esami, con la finalità di assumere a tempo pieno ed indeterminato 50 figure tecniche che ricoprano la mansione di Specialista Direttivo Tecnico, ad indirizzo ingegneristico – Categoria D, posizione D1.

Le candidature potranno essere inoltrate entro il 16 dicembre 2019. Per partecipare al concorso 50 ingegneri e architetti Veneto, le domande dovranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica al sito istituzionale della Regione Veneto. La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno 15 novembre 2019.

Dei 50 posti, 15 sono riservati ai militari volontari congedati senza demerito.

All’interno del bando 50 ingegneri e architetti Veneto viene specificato che al termine delle prove concorsuali, verrà formata la graduatoria di merito dei candidati con l’indicazione del punteggio da ciascuno conseguito. La Regione del Veneto si riserva in ogni caso di valutare l’utilizzazione della graduatoria finale per scorrimenti ulteriori rispetto all’assunzione dei vincitori, sia a tempo indeterminato che determinato anche mediante convenzione con altre pubbliche amministrazioni.

Vediamo nel dettaglio quali sono i titoli richiesti, le materie e le prove previste nel bando.

Leggi della stessa categoria >> Corsi di laurea in ingegneria 2019-2020. Quali sono i più numerosi?

50 ingegneri e architetti Veneto. Quali sono i titoli richiesti?

Per poter accedere al concorso 50 ingegneri e architetti Veneto è necessario essere in possesso di specifici titoli di studio che devono essere necessariamente posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione, nonché al momento dell’assunzione.

Tra i titoli ammessi vi sono:

-diplomi di laurea (DL), conseguito in vigenza del vecchio ordinamento universitario ovvero di uno dei diplomi delle corrispondenti classi DM 509/99 e DM 270/04, ad essi equiparati ai sensi del DM 9/7/2009 [G.U. del 7/10/2009, n. 233]:

  • Architettura,
  • Ingegneria chimica,
  • Ingegneria civile,
  • Ingegneria dei materiali,
  • Ingegneria edile,
  • Ingegneria edile – Architettura,
  • Ingegneria elettrica,
  • Ingegneria per l’ambiente ed il territorio;

-lauree ex D.M. 509/1999:

  • 04 – Scienze dell’architettura e dell’ingegneria civile,
  • 07 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale,
  • 08 – Ingegneria civile e ambientale,
  • 27 – Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;

-lauree ex D.M. 270/2004:

  • L-17 – Scienze dell’architettura,
  • L-23 – Scienze e tecniche dell’edilizia,
  • L-21 – Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale,
  • L-7 – Ingegneria civile ed ambientale,
  • L-32 – Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura.
Competenze strutture cemento armato? No ai geometri, si ingegneri ed architetti

50 ingegneri e architetti Veneto. Quali prove sono previste e su quali materie prepararsi

Nel bando 50 ingegneri e architetti Veneto sono in programma due prove scritte ed una prova orale. Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione al concorso risulti superiore a 500 è previsto lo svolgimento di una prova preselettiva.

Le materie oggetto delle prove di concorso sono:

  • elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo;
  • ordinamento regionale con particolare riferimento all’assetto delle competenze, delle funzioni e dell’organizzazione della Regione del Veneto;
  • contabilità pubblica con particolare riferimento alla contabilità regionale; Codice dei contratti pubblici di cui al D.Lgs. n. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e linee applicative ANAC;
  • programmazione, progettazione, validazione, appalto, esecuzione lavori, collaudo, gestione di opere pubbliche;
  • nozioni di legislazione in materia di espropri;
  • legislazione in materia di prevenzione infortuni e sicurezza sul lavoro;
  • nozioni in materia di rapporto di lavoro alle dipendenze della P.A;
  • anticorruzione, trasparenza e privacy;
  • nozioni in materia di diritto penale limitatamente ai reati contro la PA;
  • conoscenza e uso della lingua inglese;
  • conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prima prova scritta avrà un contenuto teorico e verterà sulle materie sopra descritte. Consisterà nella verifica del grado di conoscenza delle materie posseduto dal candidato, ma anche della sua capacità di sintesi e di contestualizzazione.

Per la seconda prova scritta avrà un contenuto pratico e verterà sulle materie sopra descritte già previste per l’eventuale prova preselettiva. Consisterà nella verifica delle competenze e delle conoscenze del candidato in relazione a fattispecie concrete da affrontare.

La prova orale verte sulle materie oggetto delle prove scritte, è volta a verificare le conoscenze e le capacità del candidato, come ad esempio quella di contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, rispondere ad obiezioni. I punteggi relativi a ciascuna prova d’esame sono espressi in trentesimi.

I candidati per essere ammessi alla prova orale dovranno conseguire in entrambe le prove scritte un punteggio minimo di 21/30. Il punteggio riportato nelle prove scritte sarà comunicato dalla Commissione Esaminatrice a ciascun candidato, utilizzando l’indirizzo e-mail indicato nella domanda di partecipazione al concorso.

Il calendario con i candidati ammessi alla prova orale sarà pubblicato sul sito internet della Regione del Veneto.

L’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte o alla prova preselettiva laddove debba essere svolta sarà pubblicato sul sito internet regionale alla voce BANDI, AVVISI E CONCORSI a partire dalla data del 17 dicembre 2019.

Scarica il bando

Per prepararsi al concorso, consigliamo:

Concorso istruttore e istruttore direttivo area tecnica 2019

Concorso istruttore e istruttore direttivo area tecnica 2019


Stefano Bertuzzi,Gianluca Cottarelli , 2019, Maggioli Editore

Una guida chiara, esauriente e aggiornata per i partecipanti ai concorsi indetti dagli Enti locali per la copertura del ruolo di Istruttore e Istruttore direttivo nell’Area Tecnica (cat. C e D). Il volume riassume, infatti, tutti gli argomenti oggetto della fase selettiva scritta e orale...


39,00 € 33,15 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


Quiz per istruttore e istruttore direttivo area tecnica Cat. C e D negli Enti Locali

Quiz per istruttore e istruttore direttivo area tecnica Cat. C e D negli Enti Locali


Stefano Bertuzzi , Massimo Cottarelli , 2019, Maggioli Editore

Il volume presenta un’ampia selezione di quesiti a risposta multipla per i partecipanti ai concorsi indetti dagli Enti locali per istruttore e istruttore direttivo (Cat. C e D) nell’Area Tecnica.I test qui presentati affrontano, infatti, diritto degli Enti locali, diritto amministrativo,...


28,00 € 23,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *