Verifica e Validazione del Progetto Esecutivo

Individuare una metodologia per affrontare la validazione dei progetti esecutivi, tale da garantire un processo di verifica applicabile a tutti i tipi di opera che non richiedono, per legge, la validazione da parte di un ente certificato. Questo e molto altro è quanto si prefigge di illustrare il volume della casa editrice Maggioli dal titolo Verifica e Validazione del Progetto Esecutivo, ultima fatica dell’ing. Fulvio Re Cecconi, direttore della rivista Ingegneri e dell’ing. Alberto Cerutti, consulente nell’ambito della programmazione tecnica, economica e finanziaria per imprese di costruzioni nazionali ed estere.

Il testo è rivolto non solo a chi procede alla validazione, ma anche ai progettisti che intendano strutturare la propria attività nel modo più idoneo ad essere validata, riducendo i rischi di eccezioni.

Secondo quanto sancito dal Regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici d.P.R. 207/2011, infatti, le finalità della verifica del progetto esecutivo devono tendere ad accertare la conformità della soluzione progettuale prescelta alle specifiche disposizioni funzionali, prestazionali, normative e tecniche, contenute nello studio di fattibilità, nel documento preliminare alla progettazione, e negli elaborati progettuali dei livelli già approvati.

Gli aspetti della progettazione che occorre accertare per la sua validazione riguardano la completezza, la coerenza con il quadro economico, l’appaltabilità, la durata dell’opera, l’esclusione di eventualità di varianti e di contenzioso per l’iscrizione di conseguenti riserve, la congruità e il rispetto dei termini per l’ultimazione dell’opera, la sicurezza, l’adeguatezza dei prezzi unitari, e gli oneri di manutenzione.

Quanto ai criteri generali, essi devono avere riguardo alla affidabilità, alla completezza e adeguatezza, alla leggibilità, coerenza e ripercorribilità, nonché alla compatibilità del progetto rispetto all’opera da realizzare.

Il controllo sui documenti riguarda le relazioni generali, le relazioni di calcolo, le relazioni specialistiche, gli elaborati grafici, i capitolati, la documentazione di stima economica, il piano di sicurezza, il quadro economico, l’acquisizione di tutte le autorizzazioni e approvazioni prescritte dalla legge, dalla normativa di settore e da quelli di governo del territorio sul quale l’opera medesima incide. Il procedimento di verifica del progetto si conclude con la validazione operata dal responsabile del procedimento.

Allegato al volume si trova anche un CD-ROM con le schede di controllo per l’effettuazione puntuale della verifica.

Vai alla scheda sul sito Maggioli Editore


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico