Valutazione della idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici

Nella sezione delle FAQ (Frequently Asked Questions) del sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, segnaliamo un documento esplicativo delle modalità di valutazione della idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in caso di contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione.

La disciplina della valutazione è rinvenibile al comma 1, art. 26 del decreto legislativo 81/2008 e, per il solo settore dei cantieri temporanei e mobili, al comma 1,  art. 90, lettera a) del medesimo decreto (compreso uno specifico rinvio all’allegato XVII).

In buona sostanza, ciò che si richiede al datore di lavoro, che affidi lavori in appalto a imprese o lavoratori autonomi, è di operare una verifica non solo formale, ma seria e sostanziale, non realizzata solo in un’ottica economica, in ordine al possesso delle capacità professionali e della esperienza di coloro che sono chiamati ad operare nella azienda, nella unità produttiva o nel ciclo produttivo della medesima.

Leggi la FAQ integrale


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico