Rinnovabili, cambiano gli incentivi

L’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, a esclusione della fonte solare, da alcuni anni, è incentivata mediante il rilascio dei cosiddetti certificati verdi.
Dal 2001, infatti, gli impianti che importano o producono energia elettrica da fonti non rinnovabili hanno l’obbligo di immettere nel sistema elettrico nazionale una quota prodotta da fonti rinnovabili – che negli anni è via via cresciuta.

Con il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 18 dicembre 2008, pubblicato il due gennaio scorso sulla Gazzetta Ufficiale, si da attuazione alla legge finanziaria 2008, nella parte che stabilisce i meccanismi con cui è incentivata la produzione di energia elettrica mediante impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, entrati in esercizio in data successiva al 31 dicembre 2007, a seguito di nuova costruzione, rifacimento o potenziamento.

In particolare, tale decreto stabilisce modalità per la transizione dal precedente meccanismo di incentivazione ai nuovi meccanismi, nonché le modalità per l’estensione dello scambio sul posto agli impianti alimentati con fonti rinnovabili di potenza nominale media annua non superiore a 200 KW.

Fonte: www.governo.it


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico