Ricerca combinazione accelerogrammi. Nuova versione 3.0 (beta)

È stata rilasciata la versione 3.0 beta di Rexel che sostituisce la versione 2.61 beta. Rexel permette la ricerca di combinazioni di accelerogrammi naturali compatibili con gli spettri delle Norme tecniche per le costruzioni, dell’Eurocodice 8 o definiti dall’utente arbitrariamente.

Gli accelerogrammi possono anche rispecchiare caratteristiche di sorgente di interesse in termini di magnitudo e distanza epicentrale e misure d’intensità del terremoto. Le registrazioni accelerometriche a cui si fa riferimento sono quelle dell’European Strong Motion Database (ESD) e ora anche quelle dello Italian Accelerometric Archive (ITACA). Le registrazioni di queste due banche dati sono contenute all’interno di Rexel al solo scopo di facilitare l’utente

Da oggi la versione 2.61 (beta) di Rexel non è più attiva (leggi anche Ricerca combinazioni accelerogrammi, disponibile la v. 2.61 beta del software Rexel), mentre è disponibile sul sito ReLUIS la versione 3.0 (beta), che sarà attiva fino al 30 giugno 2011. Questa nuova versione incorpora nuove funzioni, tra cui:

– È ora possibile selezionare gli accelerogrammi spettro-compatibili in base a misure di intensità (PGA, PGV, IA – Intesità di Arias, ID – Indice di Cosenza e Manfredi), oltre che per magnitudo e distanza;
– Per le località italiane, è ora possibile selezionare gli accelerogrammi spettro-compatibili in accordo alla disaggregazione della pericolosità in termini di PGA e accelerazione spettrale a un secondo (la disaggregazione incorporata in Rexel si riferisce a uno studio di pericolosità per l’Italia condotto dagli autori in modo indipendente dallo INGV);
– Per le località italiane, è ora possibile selezionare gli accelerogrammi spettro-compatibili in accordo non solo allo spettro di progetto, ma anche alla pericolosità condizionata del potenziale di danno del terremoto espresso  in termini dell’indice di Cosenza e Manfredi;
– È ora possibile effettuare la ricerca di un singolo record spettro-compatibile.

Sono state aggiunte alla base dati degli accelerogrammi le registrazioni del database Itaca relative agli eventi 2005-2007.

Alcuni consigli
Rexel è cresciuto in dimensione fino a circa 340 Mb; si consiglia di scaricarlo avendo a disposizione una connessione internet stabile.
Per chi avesse lo avesse già installato, non è necessario re-installare in file MCR 7.11.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico