Premio Internazionale Barbara Cappochin al Dettaglio Architettonico e Costruttivo. 5.000 euro al Progettista vincitore

La valorizzazione del dettaglio costruttivo nuovamente parte integrante del Premio Internazionale Barbara Cappochin – cuore dell’omonima Biennale di Architettura giunta alla quinta edizione – concorso che premia la qualità delle opere di architettura contemporanea. Istituito con il contributo e la consulenza tecnico-scientifica di fischer Italia, il Premio al Dettaglio conta una partecipazione sempre più elevata e qualificata di progettisti provenienti da ogni parte del mondo.

Questa prestigiosa opportunità consente ai progettisti di ogni Paese di esprimere e dare visibilità al loro talento con la presentazione di opere ultimate tra il 1° luglio 2008 e il 30 giugno 2011. Il Premio culminerà a ottobre con un ricco catalogo dedicato e una mostra coordinata dal famoso architetto Michele De Lucchi.
L’architettura è una sfera che comprende anche l’uso appropriato dei materiali e delle strutture e uno studio attento dei particolari costruttivi, sintesi di nuove soluzioni e di un know-how applicativo in continua evoluzione. Componente chiave nell’attuale mondo della progettazione e delle costruzioni, la qualità è destinata a essere vincente anche nella competizione nazionale e internazionale.

fischer è impegnata in un intenso programma di formazione e cultura della qualità nei suoi molteplici aspetti e in ogni dimensione costruttiva, consapevole che il dettaglio, elemento discreto ma sostanziale, viene sempre più considerato parte essenziale di un’opera costruttiva e risultato di un’attenta analisi tecnologica, ricerca, innovazione e design che porta a un vantaggio competitivo nel mercato.

La Giuria internazionale selezionerà i migliori 20 dettagli architettonico/costruttivi, fra cui due menzioni d’onore e il vincitore del “Premio Speciale al miglior dettaglio architettonico-costruttivo” che riceverà un premio di € 5.000.
La valutazione, in cui il dettaglio è concepito come sintesi di soluzioni tecnologiche ed economiche unite a valori di estetica, efficienza e sostenibilità, riguarderà principalmente la capacità di realizzazione di elementi innovativi e di eccellenza funzionale congiunta all’estetica. Per funzionalità valgono principalmente i criteri di “qualità e sicurezza”, quali l’affidabilità, la robustezza e la durata nel tempo di vita dell’opera, oltre all’ergonomia e la facilità di manutenzione.

Il focus è relativo a specifiche della qualità del dettaglio nell’adozione di tecnologie e tecniche di ancoraggio o interconnessione, strutturale e non, nelle seguenti aree:
1. efficienza energetica e comfort abitativo;
2. dettaglio architettonico;
3. mobilità e connettività;
4. sicurezza in ambito strutturale.

Per tutti i dettagli: www.fischeritalia.it/premioaldettaglio

Il bando integrale è scaricabile dal sito http://www.barbaracappochinfoundation.net
Info: elena.casadei@fischeritalia.it


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico