Pier Luigi Nervi. Ultima settimana della Mostra a Torino Esposizioni

Ancora una settimana, e precisamente fino a domenica 17 luglio per la mostra “Pier Luigi Nervi. Architettura come sfida” nella sede di Torino Esposizioni Salone C – Via Petrarca 39/B. Inaugurata il 29 aprile 2011, rappresenta l’ultima tappa italiana, dopo essere stata ospitata a Venezia e Roma. La mostra offre un ritratto completo del grande ingegnere, architetto, costruttore ma anche scrittore docente universitario, inventore. A Torino gli è dedicato un focus sui suoi rapporti con la committenza industriale, le culture architettoniche e politecniche italiane. Sotto la guida di un comitato scientifico internazionale, presieduto dallo storico dell’architettura Carlo Olmo, il progetto è frutto di una collaborazione tra il Politecnico di Torino, l’Università di Tor Vergata e l’Università la Sapienza di Roma.

Da settembre la mostra itinerante organizzata da, Associazione Pier Luigi Nervi Research and Knowledge Management Project con sede a Bruxelles, il Civa (Centre International pour la Ville, l’Architecture et le Paysage) di Bruxelles, il MAXXI/Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo e lo CSAC/Centro Studi e Archivi della Comunicazione dell’Università di Parma, partirà per il suo tour internazionale. Prima tappa Berlino.

Per segnare l’inizio del tour internazionale il 13 e 14 luglio si terrà presso la Facoltà di architettura del Politecnico di Torino il convegno “The work of Pier Luigi Nervi in The World” dedicato a esplorare l’attività del grande ingegnere all’estero tra Stati Uniti, Canada e Sud America. Il convegno fa anche il punto sulle ricerche in corso e sui progetti di trasformazione di alcuni suoi edifici e sulle possibilità di svolgere attività di tutela. Organizzato nell’ambito della Settimana di Storia dell’Architettura il convegno si svolgerà al Castello del Valentino del Politecnico di Torino.

Altro appuntamento di rilievo, in questa ultima settimana, e precisamente il 14 luglio dalle ore 18 alle ore 21, la conferenza Progettare il processo. Il progetto di riqualificazione dei fabbricati di Pier Luigi Nervi (1950-51) all’interno del processo di trasformazione del Deposito tabacchi e lavorazione sali di Tortona promosso dalla Associazione Pier Luigi Nervi Project e da Pentagramma Piemonte SpA, società controllata pariteticamente da Fintecna Immobiliare e Gefim.

Con il patrocinio del Collegio Costruttori Edili e della Citta’ di Torino, il dibattito che rientra anche nel contesto del Festival “Architettura in Città” promosso dall’Ordine e dalla Fondazione Ordine Architetti di Torino, si terrà nella sede della mostra a Torino Esposizioni, Salone C , Via Petrarca 39/B. Dopo una presentazione che illustrerà brevemente la storia del progetto dei Magazzini del Sale, due capannoni a copertura parabolica in ferrocemento realizzati da Nervi per i Monopoli di Stato tra il 1950-51, si terra’ un dibattito che vuole preludere alla definizione di un percorso innovativo di confronto tra la proprietà ed i soggetti pubblici ed istituzionali, quali la Associazione Pier Luigi Nervi Project, per avviare un processo di alto profilo per la definizione del progetto di riqualificazione dei Magazzini del Sale all’interno della variante urbanistica al vigente PRG in corso di attivazione per l’intero comparto.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico