Piano Casa, fumata bianca

Si è conclusa nella notte con una fumata bianca, nella sede del ministero per i rapporti con le regioni, la ricerca dell’accordo tra Stato e regioni sul piano casa.

L’intesa deve essere adesso ratificata formalmente dalla Conferenza unificata convocata per le 9 di stamattina a Palazzo Chigi.
Si tratta di un risultato molto importante al quale abbiamo lavorato intensamente – ha commentato il ministro Fitto – abbiamo raggiunto un’intesa condivisa dall’intero governo. Berlusconi è sempre stato puntualmente informato di ogni passaggio e in Consiglio dei ministri si potrà procedere con la tempistica, entro 10 giorni il decreto sulla semplificazione amministrativa dovrebbe essere pronto”.

Sì agli aumenti volumetrici del 20% per le abitazioni uni e bifamiliari e comunque fino a 1.000 metri cubi, e del 35% in caso di demolizioni e ricostruzioni nel rispetto delle biotecnologie e la sostenibilità ambientale: Ma niente decreto monstre: gli ampliamenti saranno affidati alla legislazione delle singole regioni, che hanno 90 giorni per adeguarsi pena l’affiancamento del governo.
Dagli ampliamenti sono esclusi i centri storici, le aree vincolate e i parchi. Il governo invece varerà entro dieci giorni un decreto leggero per la semplificazione normativa di esclusiva competenza dello Stato. Restano fuori i punti di frizione dell’ultima ora, cioè le risorse da stanziare per l’edilizia pubblica e gli affitti sociali.
Le regioni prevedevano in proposito lo stanziamento delle risorse dell’Iva ricavata dall’operazione, oltre a non specificate risorse aggiuntive. Questi due passaggi sono saltati: in cambio governo e regioni si impegnano a varare uno studio di fattibilità per reperire risorse da destinare soprattutto agli affitti.

Leggi gli articoli correlati
Piano Casa: domande e risposte
Piano Casa, tutte le novità
Piano pianissimo: sull’emergenza abitativa ancora un rinvio
Pronto il Piano Casa: ampliamenti anche al 35%
Piano Casa, sì a un decreto legge?
Piano Casa, le proposte


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico