Pavimento antitrauma: ecco come sceglierlo

Pavimento antitrauma: come sceglierlo

La scelta della pavimentazione è sempre complessa, perché in concorso ci sono numerosi elementi da tener presenti prima di sceglierne una, sia che si tratti di spazi interni che di spazi esterni. Da tempo, ormai, il pavimento antitrauma rappresenta la soluzione più richiesta oltre che una delle più consigliate per la sua sicurezza e la sua versatilità. Due caratteristiche fondamentali quando l’argomento è il pavimento.

Nonostante sia molto semplice da manutenere e da posizionare, è sempre consigliato rivolgersi agli esperti del settore che sapranno meglio di chiunque altro occuparsi del lavoro. Se è vero che il fai da te oggi è una delle soluzioni preferite dai più, è anche vero che un occhio esperto conosce i segreti per risparmiare tempo, rispettando sempre le norme.

Scegliere una pavimentazione antitrauma in gomma non è difficile, basta aver ben chiari alcuni dettagli come lo spazio preciso in cui si andrà a posizionare, la motivazione per cui si acquista e la tipologia che si preferisce. Tutti questi elementi porteranno alla scelta del colore e dei vari materiali, che variano in base all’ambiente in cui vengono collocati.

Pavimento antitrauma: le tipologie

Se questo tipo di pavimento viene collocato in spazi esterni come giardini, parchi gioco per bambini e piscine sarà necessario scegliere piastrelle drenanti, permeabili, antimuffa e antibatteriche, oltre che fonoassorbenti. Tutte caratteristiche necessarie per ambienti popolati soprattutto da bambini. In questo specifico caso la scelta sarà anche in base al colore, sia per parchi gioco, quindi spazi all’aperto, che per gli asili nido che sono notoriamente spazi chiusi. Il colore serve, principalmente, per permettere ai piccoli di distinguere lo spazio del gioco dagli altri della struttura.

Questa soluzione è removibile e amovibile, quindi perfetta anche per eventi temporanei.

Una volta scelti modelli e tipologie, è necessario capire a chi rivolgersi, un rivenditore che sia serio e affidabile. La qualità, come quella dei prodotti Giwa, deve essere messa al primo posto, perché rappresenta l’elemento indispensabile per utilizzare un pavimento realmente sicuro per chi lo utilizza.

Dov’è necessario?

Prima di ogni cosa c’è da dire che la pavimentazione antitrauma è obbligatoria per legge in tutti quei luoghi in cui la sicurezza viene al primo posto, in particolare in quelli frequentati dai bambini. Oltre, appunto, a parchi gioco, asili, scuole e giardini, si parla anche di palestre, piscine, campi sportivi, scuderie. Insomma, in ogni spazio in cui ci sia anche soltanto una minima possibilità di mettere a rischio la sicurezza di chi frequenta questi spazi ogni giorno.

Ambienti dove probabilmente non si penserebbe di poter scegliere un pavimento antitrauma sono i balconi di casa e quelli in cui si pratica attività di agility dog, eppure, anche qui sempre più persone decidono di utilizzarlo proprio per la sua altissima qualità e praticità. Questa pavimentazione permette di non scivolare e di attutire il colpo in caso di caduta, che in ognuno di questi ambienti è all’ordine del giorno considerato che si tratta di allenamento (sia delle persone che dei cani) e gioco con il corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *