Le innovazioni candidate al WT Award 2011 (Parte II)

Continuiamo la nostra rassegna, in anteprima assoluta per i nostri lettori, di una selezione delle sessanta candidate al premio internazionale WT Award 2011 (leggi anche Le innovazioni candidate al WT Award 2011 – Parte I).
Decisamente fantascientifica è Hidrogenase, un eco-dirigibile dalle potenzialità affascinati; Masdar City, invece, sarà la prima città di Abu Dhabi interamente sussistente dall’energia solare. Forse meno futuristiche, ma altrettanto innovative e utili, sono le altre due tecnologie selezionate per voi tra le sessanta in concorso: Stilo, un sistema di solare termico di design e il nuovo Tunnel solare proposto dalla Velux.

HydrogenaseVincent Callebaut Architectures (selezione Wt Award 2011 premio all’innovazione tecnologica)
Si tratta di un velivolo abitativo che combina l’ingegneria con la biologia e si ispira alla biomimesi, una branca del design che trova ispirazione dai modelli e dalla bellezza della natura, con cui si integra molto bene, infatti funziona solo grazie a energia rinnovabile.
Si tratta di una flotta di eco-dirigibili alti fino a 400 metri e larghi 180, alimentati da bio-idrogeno prodotto da microalghe mediate la fotosintesi, in grado di muoversi a 175 km/h ad un’altitudine di circa 2.000 metri e di trasportare fino a 200 tonnellate di peso.
Sono stati pensati per fornire un tetto alle popolazioni colpite da calamità naturali, ma anche come alberghi o veri e propri centri abitativi.
Quando Hydrogenase non è in volo, il dirigibile viene ancorato in una fattoria biologica galleggiante in grado di riciclare CO2, e totalmente alimentata da pannelli solari e turbine idrauliche.

Masdar City, the Oasis of the Future – LAVA (Masdar Future Energy Company) / Norman Foster (selezione Wt Award 2011 premio all’innovazione tecnologica)
Realtà metropolitana futuristica. La “Città Sorgente”, un progetto che verrà realizzato ad Abu-Dhabi, è una città che conterà solo sull’energia solare per la sua sopravvivenza.
Si tratta di una vera e propria città che coprirà circa 6 km quadrati di spazio, in cui le normali automobili non potranno viaggiare, ma sarà possibile spostarsi su delle navette a zero emissioni di carbonio, che si muovono lungo una rete di binari predefinita (leggi anche Ecocity 2020: la Città Sotterranea).
L’energia sufficiente per mantenere questa eco-città sarà garantita da impianti fotovoltaici ed eolici, che faranno risparmiare ai suoi abitanti oltre due miliardi di dollari nei prossimi 25 anni. La città ospiterà, almeno all’inizio, 50.000 persone, 1.500 imprese e, soprattutto, l’avveniristico Masdar Institute of Science and Technology, polo universitario realizzato in collaborazione con il Massachusetts Institute of Technology e dedicato esclusivamente allo studio e alla ricerca nel campo delle energie rinnovabili.

Stilo Rem (selezione Wt Award 2011 premio all’innovazione tecnologica)
Sistema solare termico, dove design, tecnologia costruttiva ed estrema versatilità si fondono, per creare un prodotto innovativo per il riscaldamento dell’acqua. A differenza di tutti i collettori solari termici tradizionali, Stilo ha una larghezza di soli 20 cm e una lunghezza variabile da 1 a 6 metri, in un unico blocco.

Altra peculiarità è l’assenza di saldature e incollaggi tra la superficie captante e i condotti per il fluido termovettore: l’assorbitore è composto da un monoblocco in alluminio estruso che integra entrambi. Stilo è un sistema che permette di combinare i vari elementi in diverse configurazioni: la sua versatilità consente di raggiungere qualsiasi lunghezza installando più moduli consecutivi. La circolazione del fluido termovettore può avvenire in due modalità: maniera tradizionale a serpentina, oppure a spirale: in questo modo l’energia termica accumulata viene portata verso il centro dell’assorbitore, evitando le dispersioni presenti alle estremità dello stesso. Questa tipologia di circolazione del fluido è possibile grazie ad un sofisticato sistema di distribuzione, composto da dei blocchetti applicati alle estremità del collettore.
È disponibile in quattro versioni: standard, glass, evo e plus.

Tunnel solare Velux Italia spa (selezione Wt Award 2011 premio all’innovazione tecnologica)
L’evoluzione del tubo solare. Si tratta di un sistema per convogliare i raggi solari dal tetto, restituendoli come luce naturale all’interno dell’edificio, rendendo luminosi anche locali privi di finestre. La sua struttura e la sua forma prendono ispirazione dalla natura e dalle sue forme organiche.
Il diffusore a goccia disegnato da Ross Lovegrove, è regolabile in altezza per permettere di modificare l’intensità della luce.

Il tunnel solare è integrato nel tetto dell’abitazione e ricoperto da Miro-Silver®, un materiale riflettente che aumenta la capacità di diffusione del 98%. Si tratta di un vero e proprio prodotto di eco-design, dove estetica, funzionalità, innovazione tecnologica e sostenibilità si incontrano.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico