La tecnologia elettronica di ultima generazione a Solarexpo

Una dimostrazione di quanto sia effervescente il settore fotovoltaico nel mondo, così come in Italia, è il fatto che sul mercato stanno entrando prodotti molto avanzati tecnologicamente che vanno a migliorare le caratteristiche tecniche degli impianti.

Fino ad oggi ci si è giustamente concentrati sulla qualità di moduli e inverter ora sta nascendo una nuova categoria di prodotti che hanno l’ambizione di garantire migliori performance dell’intero sistema fotovoltaico. Questi vengono definiti ‘power optimizer’ o ottimizzatori della potenza”, ha detto Paolo Rocco Viscontini di Enerpoint.

Ci sono pochi produttori al mondo che hanno sviluppato prodotti specifici, molti dei quali vengono realizzati in Israele, negli Stati Uniti e alcuni in Italia. Le caratteristiche di questi prodotti consentono di monitorare ogni singolo modulo, passando così dalla logica di stringa a quella di modulo. Un aspetto molto importante per poter analizzare nel corso della sua operatività lo stato di un modulo e la sua capacità produttiva.

Ogni prodotto di questo tipo ha le sue caratteristiche specifiche. Tra i più conosciuti il SolarMagic di National, un’azienda americana, il SolarAge, di un’azienda israeliana e il Tigo Energy. 
Quest’ultimo – spiega Viscontini – ha dimostrato di avere consumi energetici trascurabili, come deve essere per questo tipo di sistemi. Si tratta di un prodotto di un’azienda americana fondata da israeliani che hanno un notevole track record nel mondo dell’elettronica e delle telecomunicazioni”.

Un aspetto significativo per molti di questi ottimizzatori di potenza è la garanzia di produzione da parte dei moduli anche in situazioni di ombra. Finora l’oscuramento, anche su una parte di un solo modulo, causava una forte riduzione delle caratteristiche elettriche dell’intera stringa (i moduli vengono collegati in serie su una stringa composta da più moduli), ma adesso grazie a questa tecnologia tali problemi vengono risolti.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico