Ingegneri e sicurezza: a Roma i dati Eurispes

Verrà presentato a Roma, giovedì 15 luglio, il Rapporto elaborato da Eurispes su richiesta del Consiglio nazionale degli ingegneri. Lo studio farà il punto sul tema della sicurezza, aspetto di cui gli ingegneri si fanno garanti e nodo fondamentale per la crescita del Paese.

Sicurezza per lo sviluppo del sistema Italia. Questo il dato che emerge dal Rapporto di ricerca Prevenzione e Sicurezza: tra crescita economica e qualità della vita, elaborato dall’Eurispes su richiesta del CNI.

La sicurezza è sinonimo di qualità della vita – ha ricordato il presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri, Giovanni Rolando e gli ingegneri sono i principali garanti della sicurezza dei cittadini intesa in tutte le sue forme: ambientale, infrastrutturale, informatica, del posto di lavoro, del luogo di abitazione. È quindi fondamentale il rapporto ingegneri-sicurezza che emerge dallo studio Eurispes”.

Uno studio che offrirà dati e prospettive, un ampio approfondimento su alcuni dei diversi settori nei quali oggi il tema della sicurezza diviene un parametro imprescindibile per attivare strategie di crescita del Paese che spaziano, infatti, dalle problematiche ambientali, alle infrastrutture, dalle reti tecnologiche di comunicazione fino alla vita quotidiana dei cittadini.

Questo primo Rapporto di ricerca si propone inoltre di promuovere la cultura della prevenzione intesa soprattutto come capacità di individuare percorsi di sviluppo basati su progetti concreti, di ampio respiro, che trovino, in corso di attuazione, la costanza necessaria per il loro compimento.

Saranno il presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri, Giovanni Rolando, e il presidente dell’Eurispes, Gian Maria Fara, a presentare il Rapporto. Ne discuteranno l’on. Silvano Moffa, presidente della XI Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, Francesco Lotito, presidente del C.I.V. dell’Inail, Antonio Foccillo, Segretario Confederale della Uil.

Comunicato stampa post evento: Gli ingegneri i primi garanti della sicurezza

Fonte CNI


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico