Impianti Biogas, differenziali di redditività 2012-2013

Presentiamo per i lettori di Ingegneri.cc uno studio economico per individuare, nell’ambito degli impianti a biogas, i differenziali di redditività nel passaggio di strutture incentivanti 2012-2013, elaborato dall’Ing. Alessandro Caffarelli, vice presidente di Intellienergia, lo Spin-off a elevato valore tecnico-scientifico promosso e partecipato dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e autore del volume Sistemi a biomasse. Progettazione e valutazione economica.

 

Rimandando alla lettura dello studio (Impianti Biogas, differenziali di redditività 2012-2013), la versione 1.0 dell’analisi mostra:
– la variazione della redditività dell’investimento in un impianto biogas da 250 kWe nel passaggio strutturale incentivante [2012-2013] proposto da bozza decreto FER;
– il valore del prezzo di offerta chiavi in mano per impianti biogas da 250 kWe tale che l’IRR% si mantenga nell’intorno IRR%=10% al variare dell’orizzonte temporale incentivante [2012-2015].

 

Sintesi Hp rilevanti contenute all’interno della presentazione
– cliente produttore profilo fiscale azienda agro-zootecnica
– alimentazione digestore: effluenti zootecnici e silosorgo 100% di proprietà
– ore equivalenti nette : circa 7.500 kWh/kWe (al netto dei consumi per alimentazione ausiliari e perdite trafo/trasmissione).

 

Sul tema delle rinnovabili, e nello specifico sul quinto conto energia, rimandiamo a un approfondimento di Alessandro Caffarelli pubblicato il 23 aprile scorso (Quinto Conto Energia, alcune riflessioni sulla bozza del decreto).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>