Giurisprudenza tecnica per impianti elettrici

Riprendiamo e pubblichiamo uno scritto del prof. Giuseppe Parise, presidente della Commissione elettrica dell’Ordine degli Ingegneri di Roma, apparso sul sito internet dell’Ordine.
Si tratta del documento Giurisprudenza tecnica nel settore impianti ed apparecchiature elettriche – Linea guida alla prassi professionale.

Tenuto conto che:
1. il requisito di sicurezza per gli impianti ed apparecchiature elettriche va garantito nell’intero ciclo di vita con la progettazione, la realizzazione , la costruzione e l’esercizio a regola d’arte,
2. la rispondenza alle norme di “buona tecnica” è sufficiente, ma non necessaria, a presumere la buona regola dell’arte,
3. le norme di “buona tecnica”, costituite da criteri generali di sufficienza giuridica, prescindono dallo specifico caso reale, dalle circostanze particolari locali, dallo stato di esercizio e di degrado dei componenti e degli impianti, oggetto di prescrizioni di capitolati speciali, di pareri, responsi e decisioni consolidate e/o verificate, che costituiscono prassi e giurisprudenza tecnica per la conformità alla regola d’arte del caso specifico,
4. le responsabilità sono assunte personalmente dal professionista,
5. i rischi connessi all’attività professionale sono riducibili ma in generale mai eliminabili a meno della rinuncia all’attività specifica,

tutto ciò premesso

la deontologia professionale impone il conseguimento degli obiettivi con l’assunzione dei rischi in ragione della propria competenza e capacità, evitando di fermarsi alla sufficienza normativa limite necessario quale riferimento giuridico.
Presso l’Ordine degli Ingegneri di Roma è a disposizione la Commissione elettrica per promuovere la giurisprudenza tecnica a supporto dell’attività degli iscritti nel settore degli impianti e delle apparecchiature elettriche, per il quale si potrà organizzare una collezione e un catalogo di pandette tecniche relative a casi specifici più celebri di capitolati speciali, di pareri, responsi e decisioni consolidate e/o verificate su i sistemi elettrici, in collaborazione con le Commissioni specialistiche del settore degli Ordini degli Ingegneri delle altre province d’Italia.

Fonte: Ordine degli Ingegneri di Roma


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico