Fotovoltaico. Rigetto pratiche Salva Alcoa: Natalizia scrive al GSE

In seguito alle segnalazioni pervenute dalle aziende associate, il presidente di GIFI-ANIE Valerio Natalizia scrive al GSE nella persona dell’Ing. Gerardo Montanino. La questione riguarda le numerose non approvazioni da parte del GSE stesso di pratiche di riconoscimento della tariffa incentivante relative alla legge 129/2010, cosiddetta “Salva Alcoa”.

Ci risulta – dichiara Valerio Natalizia – che la maggioranza delle non approvazioni riguardano la mancanza e la non conformità di alcune attestazioni formali, ancorché importanti, ad integrazione di molteplici documenti che già comprovano l’effettiva e compiuta realizzazione dell’impianto”.

Secondo il GIFI tali attestazioni non dovrebbero pregiudicare l’esito del processo. Per questo motivo il Gruppo imprese fotovltaiche italiane ha chiesto al GSE di prevedere la possibilità di integrare entro un tempo massimo le attestazioni mancanti, per garantire il buon esito dei progetti avviati anche più di un anno fa.

Ribadisco anche in questo contesto – conclude Natalizia – la fondamentale importanza del severo controllo, anche da parte del GSE, della completezza, veridicità e corrispondenza fra dichiarazioni pervenute ed effettivi impianti realizzati, nell’ottica di un contrasto alle pratiche illegali e alle dichiarazioni mendaci”.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico