Esfoliazione rivestimento a cappotto in corrispondenza dei giunti

L’elemento oggetto del guasto è una parete perimetrale verticale non portante con isolamento termico dall’esterno a cappotto di un edificio a prevalente destinazione d’uso residenziale. In particolare, la parte oggetto dei meccanismi di alterazione è il rivestimento superficiale ad applicazione continua.

Descrizione del modo di guasto
La facciata risulta costantemente esposta a variazioni dimensionali a causa delle sollecitazioni esterne agenti sulla superficie. In particolare, il succedersi ciclicamente di radiazione solare incidente provoca dilatazioni e contrazioni termiche in grado di determinare sforzi tangenziali indotti.
La continua mobilità, indipendente dei pannelli di isolamento, fa sì che il degrado del rivestimento di facciata sia localizzato principalmente in corrispondenza della giunzione tra due pannelli. Nel caso in cui la manifestazione sia particolarmente evidente, si può arrivare alla rottura e fessurazione dello strato di rivestimento. Tale meccanismo permette l’infiltrazione di acqua all’interno del supporto che determina il distacco del rivestimento dal supporto (l’isolante). Questo fenomeno risulta maggiormente evidente in inverno quando l’acqua, che si infiltra al di sotto del rivestimento, congela, aumentando il proprio volume e inducendo tensioni interne.

Suggerimenti per il ripristino e la prevenzione
Si consiglia la sostituzione e il ripristino dello strato superficiale/di finitura, prevedendo l’uso di un rivestimento dotato di adeguata elasticità al fine di assorbire le variazioni dimensionali indotte.

Per prevenire questo tipo di guasto, sarebbe opportuno:
-garantire un adeguato sistema di fissaggio dei pannelli di isolamento tramite fissaggio meccanico con tassellatura e incollaggio continuo perimetrale o per punti;
-utilizzare colorazioni superficiali in grado di garantire un basso grado di assorbimento della radiazione solare al fine di diminuire gli effetti indotti dalla dilatazione termica.

Articolo di Fulvio Re Cecconi ed Enrico De Angelis


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico