Energia e finanziamenti a Trento per il 2009

L’Agenzia provinciale per l’energia (Ape) ha emanato il bando, relativo all’anno 2009, per la concessione di contributi in materia di energia.
Le domande possono essere presentate a partire da lunedì 4 maggio e fino al 30 novembre 2009. Il testo del bando è reperibile, dal 1° maggio, sul sito di Ape (
www.energia.provincia.tn.it) dove è possibile scaricare tutti i fac-simile necessari per la presentazione delle domande e per gli altri adempimenti.

Oltre a continuare la produttiva esperienza dello scorso anno relativa alla rendicontazione degli interventi che presentano una spesa ammessa inferiore o uguale a 40.000 euro tramite la procedura semplificata (ciò consente il pagamento del contributo, ad intervento concluso, dopo circa un mese rispetto alla sua rendicontazione), il Bando 2009 ha introdotto la possibilità, per il cittadino che chiede il contributo per interventi di spesa superiore ai 40.000 euro e che si impegna ad iniziare i lavori entro il corrente anno e a concluderli entro il 2010, di presentare domanda a valere su di un “Bando stralcio” che prevede l’istruttoria della domanda entro l’autunno e, in caso di accoglimento della stessa, l’immediata concessione del contributo: ciò per coadiuvare la manovra anticongiunturale varata dalla Giunta provinciale che chiede l’immediata cantierabilità degli interventi.

Inoltre, gli interventi rendicontabili tramite la procedura semplificata sono stati ampliati nel numero, accogliendo anche quelli relativi ai veicoli ecologici, agli impianti domestici di rifornimento di gas metano, ai piani comunali ed ai lavori per la riduzione dell’inquinamento luminoso (questi ultimi dopo l’approvazione del regolamento previsto dalla legge provinciale 16/2007).

Particolare attenzione deve essere posta nei riguardi degli interventi che sono stati parzialmente o totalmente eseguiti nel periodo transitorio, fra la data di chiusura del Bando 2008 e quella di apertura del Bando 2009: il testo del nuovo bando chiarisce, al capitolo 6, le varie fattispecie che possono presentarsi e le modalità di rendicontazione o di presentazione delle domande che debbono essere seguite dal cittadino.

Il periodo di validità del Bando 2009 è esteso, come detto, dal 4 maggio al 30 novembre 2009: per gli interventi ricadenti nella procedura valutativa (superiori a 40.000 Euro) e per gli interventi eseguiti nel periodo transitorio, tale periodo è quello valido per la presentazione delle domande.
Per gli interventi ricadenti, invece, nella procedura semplificata (inferiori od uguali a 40.000 euro), tale periodo è quello valido per effettuare la telefonata di prenotazione al contact-center e per rendicontare gli interventi presso l’Ape o le strutture periferiche della Provincia autonoma di Trento.

Fonte Provincia di Trento


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico