DL Semplificazioni sisma 2016: agevolati gli interventi dei privati

DL Semplificazioni sisma 2016: agevolati gli interventi dei privati nelle aree colpite

Dl semplificazioni sisma 2016

L’obiettivo DL Semplificazioni sisma 2016 è quello di accelerare le procedure per la concessione dei contributi per la ricostruzione post sisma. Interessati i territori del Centro Sud in relazione al terremoto del 2016. La conformità urbanistica potrà essere attestata dal professionista abilitato sulla base dei titoli edilizi esistenti.

Il comma 6 del DL Semplificazioni  introduce misure di accelerazione e semplificazione della ricostruzione privata nei comuni interessati dal sisma del Centro Italia del 2016. Vengono per questo introdotte modifiche all’art. 12 del dl 189/2016.

Si prevede quindi che la conformità urbanistica sia attestata dal professionista abilitato o dall’Ufficio comunale tramite i titoli edilizi legittimi dell’edificio preesistente, l’assenza di procedure sanzionatorie o di sanatoria in corso, l’inesistenza di vincoli di inedificabilità assoluta e che gli interventi della ricostruzione di edifici privati in tutto o in parte lesionati, crollati o demoliti, od oggetto di ordinanza di demolizione per pericolo di crollo, sono autorizzati ai sensi e nei limiti di cui all’articolo 3-bis, comma 2, del decreto-legge 24 ottobre 2019, n. 123, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 156.

L’art. 12 del d.l. 189/2016 prevede, al comma 1, che al di là dei casi di interventi di immediata esecuzione, la richiesta di concessione dei contributi è presentata dai soggetti legittimati all’ufficio speciale per la ricostruzione territorialmente competente unitamente alla richiesta del titolo abilitativo necessario in relazione alla tipologia dell’intervento progettato.

In questo ambito con la modifica introdotta, la norma:

  • precisa che il comune rilascia il titolo edilizio ai sensi del procedimento per il rilascio del permesso di costruire, ovvero verifica i titoli edilizi previsti (interventi subordinati a SCIA e interventi subordinati a SCIA in alternativa al permesso di costruire);
  • prevede che la conformità urbanistica è attestata dal professionista abilitato o dall’Ufficio comunale tramite i titoli edilizi legittimi dell’edificio preesistente, l’assenza di procedure sanzionatorie o di sanatoria in corso, l’inesistenza di vincoli di inedificabilità assoluta;
  • dispone che nei comuni indicati gli interventi di ricostruzione di edifici privati in tutto o in parte lesionati, crollati o demoliti, od oggetto di ordinanza di demolizione per pericolo di crollo, sono autorizzati ai sensi dei programmi straordinari di ricostruzione (art. 3-bis del dl 123/2019 le regioni possono adottare per i territori dell’Italia centrale maggiormente colpiti dal sisma del 2016).

In base alla normativa vigente i programmi, autorizzano gli interventi di ricostruzione di edifici pubblici o privati in tutto o in parte lesionati, crollati o demoliti od oggetto di ordinanza di demolizione per pericolo di crollo, anche in deroga ai vigenti strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica, a condizione che gli interventi siano diretti alla realizzazione di edifici conformi a quelli preesistenti quanto a collocazione, ingombro planivolumetrico e configurazione degli esterni, fatte salve le modifiche planivolumetriche e di sedime necessarie per l’adeguamento alla normativa antisismica, igienico-sanitaria e di sicurezza.

Sono in ogni caso escluse dai citati programmi le costruzioni interessate da interventi edilizi abusivi.

Leggi anche: Dl semplificazioni in GU: novità su sicurezza infrastrutture stradali e autostradali?

DL Semplificazioni sisma 2016: il riassunto

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il Decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189 in materia di interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e cosa cambia. 

Precedente

Art. 12 Procedura per la concessione e l’erogazione dei contributi

  1. All’esito dell’istruttoria sulla compatibilità urbanistica degli interventi richiesti a norma della vigente legislazione, il Comune rilascia il titolo edilizio.

In vigore

Art. 12 Procedura per la concessione e l’erogazione dei contributi

  1. All’esito dell’istruttoria sulla compatibilità urbanistica degli interventi richiesti a norma della vigente legislazione, il Comune rilascia il titolo edilizio ai sensi dell’articolo 20 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, ovvero verifica i titoli edilizi di cui agli articoli 22 e 23 del medesimo decreto. La conformità urbanistica è attestata dal professionista abilitato o dall’Ufficio comunale tramite i titoli edilizi legittimi dell’edificio preesistente, l’assenza di procedure sanzionatorie o di sanatoria in corso, l’inesistenza di vincoli di inedificabilità assoluta. Nei comuni indicati negli allegati 1, 2 e 2-bis gli interventi della ricostruzione di edifici privati in tutto o in parte lesionati, crollati o demoliti, od oggetto di ordinanza di demolizione per pericolo di crollo, sono autorizzati ai sensi e nei limiti di cui all’articolo 3-bis, comma 2, del decreto-legge 24 ottobre 2019, n. 123, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 156.

L’articolo sul tema DL Semplificazioni sisma 2016 è estratto dall’ebook “Le novità in materia edilizia dopo il decreto semplificazioni (D.L. 76/2020)” di Lisa De Simone edito da Maggioli Editore:

Come cambia il testo unico dell’edilizia dopo la conversione in legge del decreto semplificazioni - eBook in pdf

Come cambia il testo unico dell’edilizia dopo la conversione in legge del decreto semplificazioni - eBook in pdf

Lisa De Simone, 2020, Maggioli Editore
Il decreto Semplificazioni (decreto legge 76/2020) è stato definitivamente convertito in legge 11 settembre 2020, n. 120. Rispetto al testo del decreto, la legge di conversione ha pesantemente modificato le norme relative al Testo Unico dell’Edilizia (c.d. TUE, DPR...

15,90 € 14,31 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Ti consigliamo anche:

Prontuario tecnico per il Sismabonus e per il Super Sismabonus - e-Book in pdf

Prontuario tecnico per il Sismabonus e per il Super Sismabonus - e-Book in pdf

Andrea Barocci, 2020, Maggioli Editore
Questo eBook si configura come un vero e proprio prontuario di riferimento per i tecnici, legato all’applicazione del c.d. Superbonus 110% per gli interventi antisismici e, in generale, sulle strutture. Nell’opera si riportano tutte tre le possibilità di detrazione legate...

14,90 € 13,41 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *