Dall’America arriva il biodiesel dal grasso dei polli

Dopo il mais, la colza e la soia adesso è il turno dei polli. Anche gli avicoli, infatti, possono servire a far camminare le automobili, ma funzionano meglio se sono grassi, almeno a giudicare dai risultati della prima fabbrica al mondo che produce biodiesel proprio dagli scarti di lavorazione del pollame.

L’impianto è nato in Louisiana, come spiega Businessweek, ed è in grado di fornire 2.500 barili di carburante al giorno. La fabbrica è nata da un’iniziativa congiunta della Tyson Food, che alleva polli, e della Syntroleum, e ha iniziato la produzione lo scorso ottobre.

Produciamo uno dei diesel di maggiore qualità degli Usa – ha affermato l’amministratore delegato della Syntroleum – con il 75 per cento in meno di impronta ecologica. Inoltre possiamo distillare una serie di prodotti speciali che sono usati in diverse applicazioni, dalle tintorie a secco all’inchiostro per stampanti”.

Fonte La Stampa.it, Copyright APCOM (c) 2008


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico