Classificazione acustica delle unità immobiliari: la UNI 11367

Oltre 300 persone (anche collegate in videoconferenza) hanno partecipato alla presentazione della norma UNI 11367 sulla classificazione acustica delle unità immobiliari organizzata da UNI e Assimpredil a Milano lo scorso 30 settembre.

Gli elementi principali emersi dalle presentazioni dei relatori – tra i quali i presidenti di entrambe le organizzazioni: Piero Torretta e Claudio De Albertis – e dalla successiva discussione sono stati:
– l’importanza della verifica acustica “in opera” anziché “da progetto”;
– la possibilità (e i limiti) di ridurre le misurazioni in edifici con caratteristiche seriali;
– la necessità che si definisca quanto prima il quadro legislativo (sebbene la legge comunitaria abbia chiaramente sanato il contenzioso del passato);
– l’eventuale responsabilità dei costruttori su lavori acusticamente “malprogettati”;
– gli scostamenti tra i dati del progetto acustico e i dati rilevati sul costruito;
– l’opportunità di una incentivazione premiale del miglioramento acustico degli edifici

Le relazioni presentate nel corso dell’incontro

Attuazione normativa acustica – Ezio Rendina – Studio Consulting & Management Ingegneria Acustica

La norma UNI 11367: una breve sintesi  – Giuseppe Elia – Presidente della commissione tecnica UNI “Acustica e vibrazioni”

Come costruire oggi – Folco de Polzer – Studio di acustica de Polzer

Fonte UNI


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico