Certificazione LEED Italia. A Milano il primo edificio registrato

Si trova a Milano il primo edificio che concorre per la certificazione LEED 2009 Italia Nuove Costruzione e Ristrutturazioni (LEED Italia NC). L’ampliamento di uffici e il nuovo centro di formazione che avrà sede a Milano del Gruppo Bancario Credito Valtellinese, infatti, è il primo progetto registrato a concorrere per la certificazione LEED Italia NC e punta a ottenere la certificazione Oro.

Comprensibile l’entusiasmo del presidente del Green Building Council Italia, Mario Zoccatelli: “Siamo entusiasti che il processo per la certificazione di LEED Italia sia stato avviato e sia aperto a tutti i progetti italiani candidati”.
Secondo Zoccatelli, infatti, si tratta di un ulteriore importante passo nel processo di trasformazione del mercato edile italiano verso una cultura dell’edilizia sostenibile, obiettivo che GBC Italia persegue fin dalla sua costituzione e che, aggiungiamo noi, non manca di generare qualche perplessità tra i progettisti, alcuni dei quali non considerano la proliferazione di protocolli e certificazioni di sostenibilità (tra le quali appunto il LEED) necessariamente una panacea per risolvere il problema della sostenibilità del patrimonio edilizio nazionale (leggi anche Vantaggi e Limiti del modello LEED come strumento di qualità per il progetto in Italia)

Un Green Building da primato
Il progetto e la costruzione dell’ampliamento del Centro Servizi di Via Feltre a Milano, che permetterà di mettere a sistema le complesse esigenze aziendali, sarà terminato alla fine del 2012 e permetterà di disporre di 300 postazioni di lavoro, rispetto alle 150 attuali.

Secondo la nota diffusa da GBC Italia, l’impegno del team di lavoro, guidato dai progettisti di Stelline Servizi Immobiliari, permetterà di raggiungere non solo un elevato standard di qualità architettonica certificato, ma anche una riconosciuta e riconoscibile attenzione al soddisfacimento delle nuove necessità in materia ecologica e al contenimento dei consumi energetici per la gestione successiva dell’immobile.

La registrazione del progetto, primo in Italia, rappresenta uno step essenziale che ci consentirà di approfondire e verificare insieme con GBC Italia, l’applicazione dello standard ai progetti italiani”, conclude Giuseppe Dibari, Head of Sustainability di Hilson Moran Italia, tra i leader del mercato nel campo della consulenza per il Real Estate.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico