Antisismica. Domini di curvatura di sezioni in c.a. in pressoflessione deviata. Analisi a fibre

Numerosi studi sono stati condotti al fine di valutare in via rigorosa, attraverso l’adozione di modelli a fibre, ovvero mediante semplici espressioni matematiche, la capacità resistente di sezioni in cemento armato soggette a presso flessione deviata; carenti risultano, invece, gli studi mirati alla valutazione della capacità deformativa di sezioni in c.a. soggette a pressoflessione deviata.

A valle della messa a punto di un software di calcolo a fibre specificatamente mirato all’analisi di sezioni in cemento armato, di forma qualsiasi, soggette ad azioni di presso flessione deviata, la presente memoria mira, pertanto, alla valutazione dell’influenza di azioni biassiali nei confronti della curvatura ultima. In particolare, tale influenza è stata analizzata con riferimento a sezioni quadrate utilizzando come parametri variabili la percentuale di armatura geometrica e la sua distribuzione, le proprietà meccaniche di acciaio e calcestruzzo ed il carico assiale adimensionalizzato.

Nella presente memoria si discutono i risultati di uno studio preliminare condotto al fine di:
a) illustrare i domini di curvatura in presso flessione retta e deviata relativi alle sezioni analizzate, con particolare attenzione all’influenza prodotta dalla variazione del carico assiale adimensionalizzato e dell’angolo di sollecitazione esterna (parte I);
b) mettere a punto formulazioni semplificate per la determinazione approssimata di domini di curvatura ultima in pressoflessione retta e deviata (parte II).

Domini di curvatura di sezioni in c.a. in pressoflessione deviata. Analisi a fibre di M. Ludovico , G. M.Verderame, I. Iovinella , E. Cosenza (Dipartimento di Ingegneria Strutturale (DIST), Università di Napoli Federico II)

Fonte ReLuis


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico