Analisi energetiche innovative con le nuove applicazioni Autodesk

Al recente Greenbuild Expo di Chicago, Autodesk, tra le principali società operante nei software di ingegneria e progettazione 3D (leggi anche Building Information Modeling, un nuovo metodo di lavoro), ha presentato alcuni innovativi strumenti per l’analisi energetica, concepiti per agevolare l’applicazione di metodologie sostenibili sin dalle primissime fasi dei processi di progettazione edilizia.

L’applicazione Autodesk Revit Conceptual Energy Analysis consente di calcolare una serie di indici, valori, report sul ciclo di vita dell’edificio, del consumo di CO2, di acqua e combustibili di un progetto ancora in fase molto preliminare.
Lo strumento è stato rilasciato lo scorso 30 settembre come parte dell’Autodesk Subscription Advantage Pack per Revit Architecture 2011 e Revit MEP 2011 ed è, quindi, disponibile presso il Subscription Center per tutti gli utenti con contratto Subscription attivo.

Revit Conceptual Energy Analysis
Con il Revit Conceptual Energy Analysis è possibile effettuare un’analisi energetica completa degli edifici: ogni qual volta viene apportata una modifica al concept del progetto, si aggiornano in automatico sia il modello energetico sia le masse concettuali, in modo da poter usufruire di dati energetici sempre aggiornati e mettere a confronto le varie alternative di progettazione.

Funzionalità avanzate di visualizzazione permettono di comprendere e comunicare meglio cambiamenti apportati e consentono di prendere decisioni più consapevoli in fase di progettazione concettuale, quando eseguire modifiche è sicuramente meno dispendioso.

Le funzionalità chiave sono le seguenti.
Analisi energetica integrata: razionalizzazione automatica dei modelli concettuali in modelli per l’analisi energetica. Man mano che il progetto concettuale evolve, il modello energetico si aggiorna automaticamente.
Cloud computing: l’analisi energetica è eseguita in remoto attraverso il cloud computing, di modo che i PC locali dei progettisti possano processare le modifiche di progetto e svolgere altre attività, mentre l’analisi è in corso. In pratica, tutti i calcoli energetici vengono svolti non da Revit, ma da una miriade di computer situati da qualche parte nel mondo, che restituiscono i risultati che l’utente vuole ottenere in formati grafici e tabellari. Indipendentemente dal tipo di PC, il lavoro non subirà rallentamenti, anche per decine di varianti.
Risultati grafici: è possibile valutare le varianti di progetto sulla base di report che confrontano fabbisogno energetico, costi legati al ciclo di vita dell’edificio, interruzioni o sovraccarichi dei consumi e poi comunicare queste informazioni ai committenti in modo facilmente comprensibile.
Dati climatici web-based: accesso a più di 1 milione e mezzo di dati climatici su scala mondiale.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico