Aggiornamenti Dlgs 81/2008: quali sono le novità?

Aggiornamenti Dlgs 81/2008: quali sono le novità?

Aggiornamenti Dlgs 81/2008

Il Dlgs 81/2008, testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro, si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici, e a tutte le tipologie di rischio.

Per quanto riguarda il settore edile, in particolare il cantiere, la gestione di tutti gli aspetti riguardanti la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute dei lavoratori presenta una certa complessità per via del coinvolgimento di imprese diverse (o lavoratori autonomi diversi), ciascuna impegnata nelle diverse fasi di lavorazione su una stessa opera ed orientata ad una propria organizzazione del lavoro e della sicurezza.

Nello specifico il Titolo IV del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. stabilisce che l’organizzazione della sicurezza avvenga contestualmente alla progettazione dell’opera, pianificando i vari aspetti e assegnando compiti e funzioni in modo coordinato a tutte le figure coinvolte nella realizzazione dell’opera stessa.

Il testo unico sicurezza è soggetto a periodici aggiornamenti Dlgs 81/2008 e gli ultimi riportano la data di gennaio 2020, vediamo quali sono e quali Titoli interessano:

  • inseriti gli interpelli dal n.4 (tenuta documentazione sanitaria su supporto informatico) al n.8 (a quale Medico Competente spetta la comunicazione delle informazioni previste dall’articolo 40, comma 1 Dlgs 81/2008 nel caso di avvicendamento avvenuto nel corso dell’anno e del 2019);
  • sostituito il Decreto Direttoriale n. 8 del 25 febbraio 2019 con il Decreto Direttoriale n. 57 del 18 settembre 2019 – Ventiduesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11 (Allegato);
  • sostituito il Decreto Direttoriale n. 2 del 16 gennaio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 58 del 18 settembre 2019 – Ottavo elenco dei soggetti abilitati e dei formatori per l’effettuazione dei lavori sotto tensione (Allegato);
  • aggiunta la lettera a-bis all’art. 4, comma 1, del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008, n. 37, inserita dal comma 50 dell’art. 1 della Legge 13 luglio 2015, n.107;
  • aggiunto l’art.7-bis al Decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462, come previsto dall’art. 36 del Decreto-Legge 30 dicembre 2019, n. 162, pubblicato sulla G.U. n. 305 del 31/12/2019.

Di seguito sono elencati anche gli aggiornamenti Dlgs. 81/2008 apportati al testo unico negli ultimi due anni.

Aggiornamenti Dlgs 81/2008: novità aprile 2019

  • Inserito il Decreto Interministeriale 22 gennaio 2019 – Individuazione delle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare (GU n. 37 del 13/02/2019);
  • aggiornato alle tabelle delle tariffe adottate per le attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui all’allegato VII, ulteriormente adeguate ai sensi articolo 1, comma 2) del decreto dirigenziale del 23 novembre 2012 dall’allegato I alla nota prot. n. 4393 del 04/03/2019 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
  • sostituito il Decreto Direttoriale n. 89 del 23 novembre 2018 con il Decreto Direttoriale n. 8 del 25 febbraio 2019 – Ventunesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11 (allegato);
  • inseriti gli interpelli n. 1 del 31/01/2019 e n. 2 del 15/02/2019 e n. 3 del 20/03/2019;
  • modificati gli articoli 74, commi 1 e 2, e 76, commi 1 e 2, ai sensi Decreto Legislativo 19 febbraio 2019, n. 17 (GU n.59 del 11/03/2019 2018 in vigore dal 12/03/2019);
  • inserito il decreto legislativo 4 dicembre 1992, n. 475, così come modificato dall’art. 1 del Decreto Legislativo 19 febbraio 2019, n. 17 (GU n.59 del 11/03/2019 2018 in vigore dal 12/03/2019).
Non perderti: Ergonomia e videoterminali. Le competenze multidisciplinari del SPP per i luoghi di lavoro

Aggiornamenti Dlgs 81/2008: novità febbraio 2019

  • Inserita la Nota INL del 05/02/2019 prot. 1148 – art. 1, comma 445, lett. e), L. n. 145/2018 – maggiorazioni sanzioni. Nota integrativa alla circolare n.2/2019.
  • corretto l’importo della sanzione massima rivalutata degli artt. 55, comma 5, lett. d) e 57, comma 1, sanzionatori, rispettivamente, degli articoli: 18, comma 1, lettere a), d) e z) prima parte; 26, commi 2 e 3, primo periodo e quarto periodo, 3-ter e 22;
  • aggiornata l’Appendice C con le tabelle degli importi sanzionotari con la maggiorazione raddoppiata in caso di recidiva, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera e), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio).
Potrebbe interessarti: POS: non solo un adempimento ma un vero e proprio processo. Quali sono le fasi?

Aggiornamenti Dlgs 81/2008: novità gennaio 2019

  • La modifica dell’Art. 99 (notifica preliminare) introdotta dalla Legge 1° dicembre 2018 di conversione;
  • l’inserimento degli interpelli n. 6 del 18/07/2018 – Concetto di vigilanza dei lavoratori addetti a mansioni di sicurezza, idoneità ed efficacia degli strumenti utilizzati a tale scopo e n. 7 del 21/09/2018 – Soggetti formatori per corsi per lavoratori in modalità e-learning;
  • la sostituzione del Decreto Direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 89 del 23 novembre 2018 – Ventesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11;
  • la rivalutazione, a decorrere dal 1° gennaio 2019, nella misura del 10%, degli importi dovuti per la violazione delle disposizioni di cui al D. Lgs. n. 81/2008, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera d), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio) che ha previsto la maggiorazione degli importi sanzionatori delle violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. Le anzidette maggiorazioni sono raddoppiate laddove, nei tre anni precedenti, il datore di lavoro sia stato destinatario di sanzioni amministrative o penali per i medesimi illeciti. Queste novità rendono rilevante l’aggiornamento Testo Unico sicurezza;
  • l’inserimento dell’Appendice C con le tabelle degli importi sanzionatori con la maggiorazione raddoppiata in caso di recidiva, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera e), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio);
  • la correzione del refuso relativo all’interpello n. 26/2014 del 31/12/2014 – Applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 cosiddetto “decreto capannoni”.
Leggi anche: Aggiornamento testo unico sicurezza. Nel 2018 aumentano incidenti e morti sul lavoro

L’intero elenco di tutti gli aggiornamenti Dlgs 81/2008, apportati alla norma dalla sua pubblicazione ad oggi, è consultabile all’interno del documento pdf Dlgs 81/2008.

Scarica il pdf Dlgs 81/2008

Ti consigliamo:

Guida ai Piani di Sicurezza 2.0

Guida ai Piani di Sicurezza 2.0

Luca Lenzi, Carmine Moretti, Francesco Loro, 2019, Maggioli Editore
Questa nuova Guida ai Piani di Sicurezza 2.0, giunta alla seconda edizione, si rinnova e si aggiorna allo stato dell’arte tecnico e normativo per offrire un vero e proprio percorso guidato per la redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), del Fascicolo Tecnico (FT), del Piano...

56,00 € 53,20 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *